Grappe Berta
Grappe Berta

In stock

Quattro generazioni per la grappa, quattro generazioni per arrivare a creare la modernissima distilleria dei Berta di Roccanivo a Casalotto di Mombaruzzo, quattro generazioni che hanno inizio con la nascita di Francesco Berta. Come in tutte le famiglie contadine, lavora fin da bambino nelle vigne e in cantina. La farmacia avviata da Michele, il figlio, costituiva un obiettivo ambizioso, anche se non era il grande negozio di oggi, rappresentava un ambiente dall’elevato prestigio, era luogo di cura, ma anche di ricerca in un campo così vasto da comprendere sia l’erboristeria sia la chimica

 

L’apertura milanese della farmacia, esemplare per quei tempi, permette all’azienda vinicola dei Berta di Roccanivo di indirizzarsi verso nuove esperienze commerciali in città come Genova, Torino, Brescia, Bergamo. Il loro apporto positivo consente ai Berta di superare senza gravi difficoltà le terribili crisi del primo dopoguerra. Ultimo di cinque figli, è Paolo a continuare e accrescere il lavoro del padre. Decide, quindi, di integrare l’azienda di famiglia con l’apertura della “Distilleria Berta di Berta Paolo” a Nizza Monferrato

 

Dopo le prime esperienze di lavoro come Enologo nelle case vinicole della zona, l’idea di Paolo è quella di produrre grappe e liquori ricercando nuovo valore aggiunto per i prodotti vinicoli dell’impresa familiare. Così facendo, passo dopo passo, la piccola distilleria fa conoscere i suoi prodotti all’estero. Arriva l’ennesima svolta, l’invenzione di una nuova bottiglia, la Beuta Berta, che viene adottato dalla distilleria per dare un’immagine nettamente identificabile ai suoi prodotti. È proprio grazie alla sua unicità e alla passione dei fratelli Berta che sempre più mercati esteri si aprono all’importazione di questo prodotto. Oggi sono più di sessanta i paesi che importano le grappe Berta.

 

Paolo aveva sempre detto che ci volevano grappe importanti e serenamente maturate nelle piccoli botti di legno pregiato.